Good Dog
Share
Alimentazione Barf cane

Alimentazione Barf per cane

Per quanto la dieta Barf possa sembrare una moda passeggera, in realtà l’acronimo sta ad indicare il “Biologically Appropriate Raw Food” ovvero una particolare dieta fatta di carne cruda e verdura biologica.

Dunque, piuttosto che una moda innovativa, si tratta della volontà di voler tornare alle origini, scegliendo anche per il cane prodotti biologici e di origine controllata.

In cosa consiste la dieta Barf

Per quanto possa essere difficile da immaginare, gli antenati dei cani domestici non si nutrivano esclusivamente di carne cruda, ma, anzi, erano solite ricercare frutta, verdura ed ortaggi in generale.

Dunque tornando a quella che era l’alimentazione originaria degli antenati dei cani e seguendo i principi della dieta Barf non si farà altro che fornire carne cruda, compresa di ossa e di interiora, frutta e verdura. Il tutto rigorosamente di origine biologica e controllata.

Quali sono i vantaggi di una dieta Barf

Coloro che sono a sostegno della dieta Barf ritengo che uno dei vantaggi principali sia l’alto livello nutrizionale, soprattutto se messo a paragone con i mangimi commerciali. Oltre a ciò, una dieta a base di alimenti crudi avrà benefici anche sul manto e sulla bocca del cane, i denti, infatti, risulteranno più puliti e si manifesteranno meno casi di alitosi. Coloro che scelgono di alimentare il proprio cane con la dieta Barf appoggiano inevitabilmente un’alimentazione di tipo casalingo, che è sempre bene far visionare dal proprio veterinario di fiducia.

Approccio alla nuova alimentazione Barf

Se si decide di passare da un’alimentazione tradizionale ad una dieta Barf si dovranno compiere dei passaggi graduali al fine di non intaccare il bioritmo dell’animale.

Infatti, la corretta modalità di somministrazione dell’ alimentazione di un cane adulto è una questione molto delicata e da non prendere assolutamente alla leggera.

Spesso, infatti, i proprietari dei cani lamento una difficoltà iniziale del passaggio alla dieta Barf. Abituare il cane alla nuova alimentazione non è immediato e bisognerà di tempo e dedizione.

Integrare piano il nuovo reggimento alimentare è il modo migliore per procedere senza causare danni al proprio cane. Tuttavia, è importante non mischiare la precedente alimentazione, fatta da cibo commerciale, con la dieta bar poiché i due alimenti hanno tempi di digestione differenti.

Per questa ragione, è preferibile somministrare il vecchio pasto con quello nuovo in due differenti momento, uno alla mattina ed un alla sera per esempio.

Leave a Comment: