Good Dog
Share
Alimenti vietati ai cani

Alimenti vietati ai cani

Tra i proprietari è consuetudine fare assaggiare il proprio pranzo al cane .

Per quanto possa sembrare un modo attraverso cui manifestare il nostro amore, condividendo con lui anche il cibo, in realtà sarebbe un’abitudine da evitare. infatti, sulla nostra tavola sono presenti molti cibi che, appartenente possono sembrare innocui, ma in realtà sono alimenti estremante dannosi per la salute del cane.

Anche se è bene evitare proprio di abituare il proprio cane al cibo umano, è giusto dire che i danni più gravi si calcolano sulla base della taglia dell’esemplare. Più il cane è piccolo, maggiori saranno per lui le conseguenza legate all’assunzione di cibo non adatto.

Cioccolato

E’ abbastanza diffusa la notizia che per il cane il cioccolato, specie se fondante, sia un vero e proprio veleno. Questo perché nella pianta del cacao è presente la teobromina, un alcaloide naturale che si trova anche nei prodotti derivati, dunque anche nella classica tavoletta di cioccolato.

La sostanza svolge un’azione stimolante che coinvolge l’intero sistema nervosa centrale e, nei cani, ciò provoca tachicardia, tremori e in alcuni casi anche la morte nei casi più gravi. Ad un cane di taglia piccola sono sufficiente 50 grammi per intossicarsi.

Noci di Macadamia

Nei cani le noci provocano immediata debolezza, vomito, tremori e febbre tali da portare l’animale ad uno stato depressivo. In circostanze più gravi si assiste anche a paralisi temporanea e incapacità a stare in piedi.

Gelato, caramelle ed altri dolci

Ciò che rende questi alimenti significativamente dannosi è la presenza di xilitolo, tossico per il cane poiché responsabile dell’abbassamento del livello di glucosio del sangue. Ciò provoca un collasso del sistema nervoso centrale con la conseguente perdita di orientamento e spasmi.

Cavoli, cipolle e aglio

Tutti e tre gli alimenti, anche se in quantità differente, contengono disolfuro di n-propile, che nel cane provoca debolezza, vomito, diarrea ed in alcuni casi anche anemia emolitica grave. Se, per esempio, siete soliti dare gli avanzi del vostro sugo al cane nel tempo questa sintomatologia potrebbe manifestarsi.

Sale

Non usare mai il sale all’interno della dieta del cane se non volete che i suoi reni vengano seriamente compromessi. Inoltre, recenti studi hanno appurato che un uso eccessivo di sale all’interno dell’alimentazione può causare attacchi epilettici.

Bisognerà tenere a mente queste informazioni anche nel caso in cui si decida di nutrire il proprio cane con un’alimentazione casalinga. Tenente a mente quelli che sono i prodotti da evitare e se decide di fornire una dieta completa chiedete consiglio al vostro veterinario di fiducia.

Leave a Comment: