Good Dog
Share
Strategie basilari di addestramento

Strategie basilari di addestramento

Esistono numerose scuole di pensiero sul corretto metodo di addestramento canino.

Tuttavia, qualunque strada si deciderà di intraprendere, è bene seguire sempre queste strategie di formazioni basilari.

Instaurare un legame di affiatamento

Prova a relazionarti con il cane nello stesso modo in cui ti relazioni con un amico. Trascorre del tempo con lui, portandolo al parco e incoraggiandolo nella socializzazione con altri cani, non farà altro che accrescere la vostra relazione ed instaurare l’affiatamento.

Giunti a questo primo step, sarà più facile raggiungere gli obiettivi di formazione prefissati.

L’affiatamento, infatti, porterà il cane ad eseguire i tuoi comandi, non per paura di una punizione, ma per compiacerti.

Ma come fare per raggiungere questo tipo di intesa?

Come per le relazioni umane, la chiave sta nel trascorrere più tempo possibile insieme.

Dare comandi logici e coerenti tra di loro

Maggiore sarà la coerenza dei comandi che darai al tuo cane, maggiore sarà la velocità di apprendimento e comprensione di ciò che può o non può fare. Questo significa che se gli impedisci di compiere una determinata azione, tu stesso non dovrai mai concedere uno strappo alla regola. E’ bene, dunque, chiarire innanzitutto con se stessi quali saranno i confini oltre i quali il cane non dovrà andare ed essere in grado di mantenere una linea uniforme, senza fare mai eccezioni.

Commentare tempestivamente l’azione

Durante la formazione, un elemento da non sottovalutare è il tempo che separa l’azione compiuta dal cane dal suo rimprovero o dalla su lode. Tutto sta nel riuscire ad avere tempismo e reagire entro 2-3 secondi dalla specifica azione. Più tempismo avrete, maggiori saranno le probabilità di successo dell’addestramento.

Avere costanza durante la sessione di addestramento

Quando si decide di intraprendere un percorso di formazione, la pazienza non dovrà mai mancare. E’ importante ripetere con frequenza i comandi, anche quelli che sono stati correttamente appresi, poiché il cane necessità di continue sollecitazioni.

Per essere certi che il comando non verrà dimenticato, sarà fondamentale ripeterlo più volte durante le diverse sessioni di allenamento. Per evitare che ciò diventi noioso, sia per il cane che per il padrone, è utile rendere il momento della formazione un gioco.

E’ chiaro che, nonostante il comando sia stato eseguito correttamente più di una volta, è sempre importante lodarlo ogni  volta questo venga eseguito con successo.

Dunque, comando e gratificazione andranno ripetuti nel tempo.

Prediligere la qualità alla quantità d’allenamento

Come si è detto la formazione deve essere vissuta dal cane come momento di gioco e di relazione fra voi due. Per questo è importante che la lunghezza delle sessioni risulti di durata breve.

Non eccedere con l’esercizio, ricordandoti sempre di preferire la qualità piuttosto che la quantità. Questo eviterà di irritare il cane, rendendolo più propenso e partecipativo, specie se, a fine allenamento, verrà gratificato da una nota positiva.

Leave a Comment: